Un pizzico di salute con la curcuma!

Vivacizza il sapore di tanti prodotti BioAppetì: la Tajine con verdure, la Vellutata di lenticchie e zucca, la Paella vegetale… oggi parliamo di una spezia prodigiosa a cui siamo molto affezionati: la Curcuma!

curcuma-aromatica2

 

Utilizzata per le sue proprietà medicinali e per conferire colore e sapore alle pietanze, la curcuma, per il suo colore giallo-ocra caldo e intenso, è conosciuta anche come lo Zafferano delle Indie. Con queste parole Marco Polo descrive la curcuma non appena la scopre: «Un frutto che assomiglia allo zafferano; benché non sia alcunché di tale sorta, alla guisa pratica esso è interessante quanto lo zafferano».

La curcuma ama il sole, il caldo e l’umido e regala bei fiori rosa. È una canna della famiglia delle Zingiberacee simile allo zenzero.

Cresce in Asia meridionale e in molte regioni tropicali ma la sua Terra Madre è l’India: qui coincide con l’identità del territorio e del suo popolo; trionfa nei piatti e nelle miscele di curry; è considerata pianta della fertilità, spezia della fortuna ed è parte di molti rituali sociali e religiosi. In certe regioni indiane una radice di curcuma appesa al collo della ragazza fa parte del rito della promessa matrimoniale.

Grazie al suo principio attivo, la curcumina, questa spezia ha “miracolose” proprietà benefiche:

– azione anticancerogena: rallenta il tasso di riproduzione delle cellule cancerogene;

– azione antiossidante: contrasta l’azione dei radicali liberi, responsabili del processo di invecchiamento;

– azione antinfiammatoria: come potente antinfiammatorio naturale, il suo effetto è paragonato a quello dell’aspirina ma senza effetti collaterali;

– azione antidolorifica: ha effetti benefici in caso di dolori articolari

curcuma

La curcuma è anche ricca di olii essenziali che sono in grado di stimolare l’appetito, quelli amari sembrano inoltre stimolare la formazione di enzimi digestivi e promuovere un adeguato metabolismo.

In commercio la curcuma si trova in polvere, raramente essiccata intera perché è quasi impossibile macinarla in casa. Per evitare di disperdere aroma e sapore va conservata in un recipiente di vetro a chiusura ermetica, al riparo dalla luce. La curcuma ha un lieve sapore pungente e leggermente amaro, quasi muschiato; l’odore ricorda il pepe, l’arancia e lo zenzero.

Una curiosità: la curcuma è un ottimo colorante naturale, infatti a sempre in Cina e India è utilizzata per tingere i tessuti di cotone e di seta, i monaci buddisti per esempio ancora oggi tingono i rispettivi sai con la sua polvere, e le donne indiane la utilizzano come cosmetico in occasione di nozze e compleanni.

Commenti

  1. […] 300 gr. di zucca qualità a scelta un cucchiaino abbondante di curcuma un pizzico di pepe (per facilitare l’assorbimento della curcuma) un cm. quadrato circa di zenzero fresco grattugiato maggiorana essiccata q.b. sale q.b. olio di […]

  2. enzasax65@yahoo.com' Enza Morrone scrive:

    grazie,spero di ricevere , sempre da voi, informzioni nuove perche’ mi interessa crescere.Enza

    1. bioappeti scrive:

      Ciao continua a seguirci!

  3. […] un abbinamento vincente: la cipolla in agrodolce ha impreziosito il gusto delicato del tempeh alla curcuma. Agrodolce leggero, solo la dolcezza dell’uvetta ha contrastato l’acidità dell’aceto di […]

Newsletter

newsletter

FACEBOOK

Tortino di avena, tofu e porri con salsa al curry
commenti   apr 14, 2016

Tortino di avena, tofu e porri con salsa al curry

Un piatto unico gustoso e saziante, la pietanza che ci vuole per un pranzo a lavoro o per un pic nic primaverile. Il tortino salato di Elena è ricco di...
banner_blog_ebook

Seguici su Google +


banner_blog_ebook

Search